Drago barbuto: un simpatico rettile domestico

Vuoi acquistare un drago barbuto? Prima di farlo scopri di più su questo simpatico rettile australiano.

Il drago barbuto è certamente tra i rettili domestici più amati. La taglia ridotta, l’aspetto simpatico, il carattere docile e le cure relativamente poco complesse che richiede hanno sicuramente contributo a fare dei draghi barbuti rettili popolari non solo in Italia, ma in tutto il mondo. Se anche tu ti sei fatto conquistare da questo rettile, prima di comprarlo devi leggere questo articolo per avere le informazioni che ti servono per iniziare questa nuova esperienza. Per facilitare la lettura ho deciso di strutturare il testo con domande e risposte. Spero che apprezzerai i consigli.

Drago barbuto terrario: quale scegliere e come allestirlo?

Il tuo drago barbuto o Pogona Vitticeps proviene dall’Australia e vive in ambienti caldo e asciutti. Per questo motivo devi garantire al tuo nuovo amico un terrario delle giuste dimensioni e con caratteristiche adatte a un rettile del deserto. Considerate le dimensioni che raggiungono le pogone. Di seguito ho selezionato per te alcuni terrari che possono andar bene per l’allevamento di questo rettile.

Arredamento del terrario: cosa posso mettere nel terrario del mio drago barbuto?

Per ricorstruire l’ambiente naturale del rettile puoi coprire il fondo del terrario della sabbia di calcio per rettili, oppure usa tappeto per rettili. Personalmente ti cosniglio la seconda opzione perchè  più sicuro e più facile da pulire.

Assicurati di dare al tuo drago un pezzo di legno o roccia che gli permetta di arrampicarsi e di avvicinarsi alla sua fonte di calore. Aggiungi anche una tana per nascondersi.

I draghi barbuti sono ectotermi. Ciò significa che avranno bisogno sia di una fonte affidabile di calore che di un’area più fresca per vivere bene. Ecco alcuni suggerimenti in più su riscaldamento e illuminazione da tenere a mente:

Riscaldamento per la pogona.

Per monitorare la temperatura nel terrario devi avere un termometro e un igrometro, cioè un dispositivo che misura l’umidità. Questo rettile vive bene quando l’umidità è tra il 20% e il 30%. Se l’umidità dovesse essere inferiore al 20%, è sufficiente spruzzare un po’ d’acqua una volta al giorno. Ecco di seguito igrometro e il termometro che ti suggerisco.

Posiziona la luce che emette calore sul punto di basking, che dovrebbe essere la zona più calda dell’habitat durante il giorno: da da 38 a 49 gradi centigradi. L’estremità fredda invece deve essere tra 24-29 C. Di notte la luce va spenta. Se l’ambiente dove tieni il terrario raggiunge temperature troppo basse puoi usare una lampada ceramica o un tappetino per mantenere la temperatura notturna tra 18 a 24 C.

Illuminazione per le pogone: quale scegliere?

Le pogone sono attive durante il giorno e dormono di notte. Durante il giorno necessitano di crogiolarsi sotto una lampadina UVA / UVB per almeno 12 ore. Di seguito trovi i modelli che ti consiglio.

Cosa mangiano i draghi barbuti?

Un drago barbuto che si nutre di un grillo

I draghi barbuti sono onnivori: mangiano sia le verdure che gli insetti. Un giovane cucciolo mangia per lo più piccoli insetti. Ma una volta che la tua Pogona vitticeps sarà più grande, mangerà volentieri anche le verdure. Assicurati di pulire regolarmente la sua ciotola dell’acqua e del cibo.

  • Insetti: grilli, vermi da pasto e vermi di cera, con supplemento di calcio due volte a settimana.
  • Verdure: verdure a foglia verde tritate o carote alimentate a giorni alterni = 25-50 % della dieta, a seconda dell’età
  • Frutta: mele, banane, meloni una volta alla settimana = 5 % della dieta
  • Diete preparate: miscela sfusa una volta al giorno
  • Acqua: cambia ogni giorno

Per quanto riguarda il calcio ecco quello che ti consiglio.

Drago barbuto prezzo: quanto costa una pogona vitticeps?

Il prezzo dei draghi barbuti può variare moltissimo soprattutto in base al morph o varietà che vogliamo acquistare, ma anche in base alle dimensioni e all’età dell’esemplare. Il costo di un baby può variare dai 50 ai 100 euro in media.

Hai altre domande? Commenta l’articolo per chiedermi quello che vuoi. Sarò felice di risponderti.

Ho oltre 20 anni di esperienza nell’allevamento di rettili, anfibi e altri animali. Dal 2007 al 2013 ho avuto un negozio specializzato nella vendita al dettaglio e all’ingrosso di piccoli animali domestici. Attualmente svolgo la professione di webmaster e copywriter, scrivendo anche di animali per portali importanti come Cani.it e continuo ad allevare sempre nuove specie.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.