Illuminazione per l’iguana verde, quali lampade scegliere

L’iguana verde è uno dei rettili più tenuti in cattività, ma per allevarla in modo corretto bisogna garantire a questi animali un’ illuminazione adeguata.

Facciamo un po’ di chiarezza

Spesso i principianti si avvicinano al mondo del terrario e dei rettili acquistando quelli “più famosi”, tra questi vi è sicuramente l’iguana verde, uno splendido sauro sudamericano. Tuttavia spesso si ritiene che questo rettile essendo popolare sia anche molto facile da allevare. In parte questa supposizione è vera, infatti l’iguana tenuta in modo adeguato, non comporta grossi problemi di allevamento, ma l’errore più comune è quello di non garantirle una giusta illuminazione.

Tale errore spesso è dovuto alla confusione che si fa tra “riscaldamento” e “illuminazione”, infatti l’iguana provenendo da climi molto caldi, necessita di essere mantenuta alla giusta temperatura per poter sopravvivere, parimenti senza un’adeguata illuminazione questo rettile non può svolgere le sue normali funzioni vitali.

Solitamente queste esigenze in termini di calore e illuminazione si risolvono con l’istallazione di lampadine per rettili nel terrario. Ma è proprio in questo caso che i fraintendimenti iniziano a sorgere, infatti molti confondono le lampade riscaldanti basking o spot con le lampade o i neon UVA – UVB per rettili, credendo che le prime possano svolgere anche la funzione di illuminazione.

C’è luce e luce (per le iguana)

In effetti le lampade riscaldanti basking emettono un po’ di luce, tuttavia non emanano la giusta gamma di raggi di cui hanno bisogno le iguane. Per capire questa differenza dobbiamo comprendere come i rettili utilizzino il sole per vivere. Tutti sappiamo che i rettili sono animali a “sangue freddo” o meglio eterotermi, il cui tasso metabolico basso fa produrre poco calore ai loro corpi che si adeguando alla temperatura ambientale. Ecco perché necessitano di termoregolarsi esponendosi o sottraendosi ai raggi solari.

Questa nozione è piuttosto popolare e ci viene spiegata fina dall’infanzia nelle lezioni di scienza, quello che però molti professori tralasciano quando spiegano “la vita dei rettili” è che la luce o meglio i raggi solari per buona parte dei rettili non sono solo una questione di “calore”, infatti molti di loro come l’iguana appunto, necessitano di una gamma precisa di raggi solari per far funzionare correttamente il metabolismo.

I raggi di cui stiamo parlando sono gli UVA e UVB, i primi si rivelano utili per stimolare l’appetito, il comportamento riproduttivo e migliorano la forma fisica generale mentre i raggi UVB consentono all’iguana di sintetizzare la vitamina D e di metabolizzare il calcio, diversamente questi animali incorrerebbero certamente in malattie come la M.O.M (malattia osseo metabolica) che è tra le più comuni cause di morte nei sauri in cattività.

Ecco perché bisogna garantire entrambi i tipi di lampadine all’iguana, ma vediamo in dettaglio come sceglierle e utilizzarle:

Lampada riscaldante basking spot per iguana

Le lampade ricalanti per iguana sono disponibili in vari wattaggi e devono essere proporzionate alla grandezza del terrario. Emettono poca luce, sono finalizzate al riscaldamento e non producono raggi UVB. Vanno posizionate in una zona alta del terrario, ma anche in questo caso il posizionamento dipende dalle dimensioni dello stesso e bisogna fare diverse prove per ottenere la giusta temperatura che deve sostanzialmente soddisfare due fattori importanti:

  • la temperatura ambientale, che nel caso dell’iguana vedere deve essere di circa 24 C° nel punto più fresco e di 29C° nella zona calda;
  • la temperatura della zona basking, che è la parte più calda del terrario ovvero dove punta la lampadina che non deve mai superare i 31-35C°.

Dato che questa tipologia di lampada non è termostatabile, mi raccomando di fare tutte le dovute prove con l’ausilio di un termometro prima di inserire l’iguana nel terrario, onde evitare che possa surriscaldarsi o ustionarsi.

Per quanto riguarda la scelta di questo tipo d lampadina, ti consiglio di acquistare Zoo Med Repti Basking Spot Lamp. Si tratta di un prodotto storico nel campo delle terrariofilia, ho usato questa lampada fin dalle mie prime esperienze con i rettili verso la fine degli anni ’90 e posso affermare che si tratta di una lampadina Basking Spot che fa il suo dovere. Il rapporto qualità prezzo è buono. La caratteristica principale di questo modello è il riflettore doppio che concentra nel raggio il 35% di calore e della luce in più rispetto ad altre lampadine a riflettore. Se vuoi andare sul sicuro acquista questa lampadina su Amazon utilizzando il riquadro che trovi di lato.

Lampada riscaldante in ceramica per rettili

Se pensi di utilizzare un termostato per regolare la temperatura del tuo terrario per iguana, allora scegli una lampadina in ceramica, queste a differenza della precedente non emettono alcuna luce ma possono essere collegate a un termostato che le attiverà o disattiverà per mantenere sempre la temperatura impostata. In questo caso ti consiglio di acquistare la lampada riscaldante in ceramica 100w della Haquoss, che unita ad un buon termostato risulta un ottimo mezzo per riscaldare il terrario. Acquistala cliccando sul banner che trovi di lato.

Lampadina UVB per iguana

La scelta della lampadina UVB è molto importante, perché come abbiamo detto, i raggi emessi da questa sono di estrema importanza per il metabolismo. In questo caso dobbiamo scegliere una lampadina al 5.0 perché l’iguana essendo un sauro tipico della foresta pluviale riceve una quantità di raggi UV minore rispetto ad altri habitat in quanto, nella foresta pluviale sono frequenti le variazioni climatiche che generano nuvolosità e precipitazioni che riducono il periodo di esposizione ai raggi.

Per quanto riguarda le UVB ti segnalo la lampada UVB UVA 5.0 5% Repti UVB Glo compact da 26 watt della AQPET, un prodotto di ottima qualità che si sta facendo sempre più spazio tra gli appassionati. Il rapporto prezzo qualità è buono e con Amzon potrete averla a casa in pochissimo tempo.

Il produttore consiglia di collocarla a 30 centimetri dall’animale, che solitamente è anche la distanza media consigliata. In più ricordo che questo tipo di lampadina per rettili perde il 50% delle radiazioni nel giro di un anno quindi consiglio sempre di sostituirle regolarmente con cadenza annuale. Acquista comodamente la lampada UVA repti UVB Glo 5.0 UVB compact cliccando sul riquadro che trovi di fianco e garantisci alle tue iguane un’illuminazione adeguata e una vita sana in terrario.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *