Geochelone sulcata

Le Tartarughe sulcata (Geochelone sulcata) sono le tartarughe esotiche più allevate in cattività. Si tratta di una testuggine molto grande originarie dell’Africa che può essere allevata a patto che si abbiano grandi spazi a disposizione.

SCHEDA SINTETICA
Famiglia: TESTUDINAE;Distribuzione della geochelone sulcata
Nome scientifico: Geochelone sulcata (Centrochelys sulcata);
Nome inglese: African spurred tortoise;
Lunghezza: 85 cm;
Dieta: Vegetali ;
Attività: Diurna;
CITES: App. II All. B

DESCRIZIONE


Le Geochelone sulcata che si trovano più comunemente in commercio sono molto giovani e misurano circa 5 cm di carapace. Queste tartarughe crescono molto velocemente rispetto alla media e gli esemplari adulti pesano in media circa 47 kg ma soggetti particolarmente vecchi possono raggiungere i 100 kg, in quanto questa tartaruga cresce rapidamente nei primi 10 anni per poi rallentare. Generalmente vivono circa 70 anni in cattività.

STABULAZIONE

A causa delle sue dimensioni considerevoli l’allevamento delle sulcata è riservato a coloro che hanno uno spazio molto grande per ospitarle. L’ideale sarebbe una grossa stanza che l’accesso a un giardino spazioso e ben recintato con un muro e una forte ringhiera. Le Geochelone sulcata sono ottime scavatrici quindi sarà meglio fornirgli un riparo fresco durante l’estate altrimenti scaveranno enormi buche, questa attività oltre a distruggere il giardino si rivela anche pericolosa perché spesso le buche crollano e le tartarughe rischiano di morire intrappolate sotto terra. Le tartarughe sulcata sono erbivore quindi mangeranno tutte le piante che troveranno nel giardino, quindi è meglio piantare alberi robusti.

Le giovani tartarughe sulcata possono essere allevate in terrario nei primi anni di vita, meglio optare per teche di legno con apertura superiore perché quando diventeranno più grandicelle possono rompere i vetri. Anche gli adulti hanno bisogno di essere trasferiti all’interno durante la stagione fredda ma è meglio creargli dei box utilizzando delle tavole di legno robuste. Le geochelone sulcata giovani che vivono in terrario hanno bisogno di una zona più fresca e umida dove ripararsi, infatti questo accorgimento favorirà una miglior idratazione e un crescita più regolare del carapace. Come substrato possiamo utilizzare il bark che si dimostra ottimale per questi animali.

Le Tartarughe Sulcata adulte che vivono all’aperto tollerano bene le notre temperature estive e primaverili, specialmente nelle zone meridionali. Le alte temperature dei mesi estivi non sono un problema a patto che gli vengano forniti ripari freschi. All’interno invece le temperature medie devono essere mantenute intorno agli 20-26°C con una zona calda di 37°C ottenibile con una lampadina spot per rettili. Le luci devono restare accese da 12 a 14 ore al giorno, ma  spente tutte le fonti di luce e calore durante la notte per favorire lo sbalzo termico. È necessaria una fonte di UVB.

Le Geochelone sulcata sono tartarughe molto voraci e mangiano grandi quantità di vegetali. Con tartarughe adulte, le migliori diete fiocco sono diverse erbe e foglie, lo stesso che la loro dieta naturale. Tutte i vegetali e gli ortaggi usati per le tartarughe di terra in generale, ma anche il fieno, sono adatti alle sulcata, ovviamente è bene usare erbe più tenere per le giovani. L’acqua dovrà essere sempre disponibile, in contenitori adeguati alle loro dimensioni in quanto come tutte le tartarughe anche le Geochelone sulcata amano sostare nell’acqua, per questo motivo il cambio e la pulizia dei recipienti dovrà essere frequente.

RIPRODUZIONE

Le femmine raggiungono la maturità sessuale a circa 4-5 anni di età e devono essere lunghe almeno 25 cm, anche se è preferibile farle riprodurre quando raggiungono almeno i 30 cm. Il corteggiamento del maschi è simile a quello di tutte le altre tartarughe terresti, il maschio gira in torno alla femmina, le morde gli arti e quando riesce a montarla inizia a produrre strani versi caratteristici delle testuggini, che nel caso delle tartarughe giganti suonano molto più gutturali e forti. Una volta effettuato l’accoppiamento potranno passare fino a 10 settimane prima della deposizione.

Le testuggini sulcata sono molto prolifiche e una femmina adulta di buone dimensioni può deporre 25 uova anche 5 volte all’anno, le uova misurano circa 4 cm di diametro. Una volta completata la deposizione le uova vanno messe in incubatrice a una temperatura di 30-32°C con umidità pari al 45-55% per circa 100-150 giorni. I piccoli di Geochelone sulcata vanno poi trasferiti in una teca riscaldata e illuminata con lampada UVB quando avranno riassorbito il sacco vitellino.

In copertina photo credit: Paul Morris(license)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *