APRIRE UN PICCOLO ALLEVAMENTO DI RETTILI

Domande e risposteCategoria: RettiliAPRIRE UN PICCOLO ALLEVAMENTO DI RETTILI
Davide ha scritto 3 anni fa

Ciao sono Davide un ragazzo di 19 anni di roma, ho una grande passione per gli animali e vorrei trasformarla in un business. Comincio l universita a breve e quindi non avro molto tempo a disposizione ma volevo comunque informarmi su come cominciare un piccolo allevamento di serpenti o piccoli rettili(che sono la mia passione). Comincio con l elencarti qualche domanda… Quanto spazio serve per i vari terrari? Servono determinate licenze o varie per allevare e vendere serpenti? Dove e a chi riesco a vendere i vari cuccioli? A seconda della specie quante covate fanno all anno? Riesco a guadagnarci qualcosa e dopo quanto?
Grazie mille in anticipo

1 Risposte
Admin Staff ha risposto 3 anni fa

Ciao Davide, prima di tutto grazie per averci scritto. 
Diciamo che in base alle informazioni che mi hai dato non posso darti una risposta precisa. Cercherò comunque di esserti utile, poi magari si può approfondire. 
Quanto spazio serve per i vari terrari? Be’, dipende. Mi spiego: se allevi P. Molurus avrai bisogno di terrari enormi e di conseguenza di una stanza di allevamento molto grande, se invece riproduci gli H. nasicus allora le strutture saranno di dimensioni più modeste quindi occuperanno meno spazio. Poi dipende anche dalla quantità di riproduttori che intendi allevare. 
Servono determinate licenze o varie per allevare e vendere serpenti? Per gli allevamenti amatoriali non c’è bisogno di licenze, la cosa cambia invece se intendi farlo per mestiere. In tal caso devi aprire una partita IVA e rivolgerti all’ASL competente per il tuo territorio chiedendo quali sono le normative in merito (cambiano in base alle regioni e ai comuni). Se allevi animali in allegato B o A della CITES devi necessariamente avere un registro di carico e scarico che puoi richiedere presso l’ufficio CITES delle tua zona. 
Dove e a chi riesco a vendere i vari cuccioli? Se diventi un allevatore professionista puoi venderli ai grossisti, ai negozi, ma anche al dettaglio magari presso le fiere. Se invece resti sull’allevamento amatoriale, puoi solo cederli con un contributo spese o comunque rilasciando una ricevuta ma in modo molto limitato. 
A seconda della specie quante covate fanno all anno? Domanda troppo generica per darti una risposta. 
Riesco a guadagnarci qualcosa e dopo quanto? Anche questo dipende da molti fattori. 
In sostanza ti consiglio prima di individuare le specie che vuoi allevare ( in tal caso posso darti risposte più precise e consigli mirati), poi di iniziare un piccolo allevamento amatoriale per fare esperienza e in seguito valutare il passaggio a quello professionale.
In ogni modo resto a tua disposizione per ulteriori info e ti invito a iscriverti al nostro sito per essere sempre aggiornato e anche per comunicare in modo più veloce.
Un saluto,
Francesco