Scoperti girini che vivono nella sabbia e mangiano detriti organici

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
4 aprile 2016
Amazon FIRE
Amazon Kindle

La notizia è di pochi giorni fa, sono stati scoperti dei girini che vivono nella sabbia e si alimentano mangiando le sostanze organiche presenti in essa.

Le sembianze e le abitudini dei girini di “Indian dancing frog”, una rana della famiglia Micrixalidae, sono rimaste un mistero per ben 125 anni, fino al 30 marzo scorso, quando un gruppo di ricercatori della University of Peradeniya ha annunciato al mondo tramite l’autorevole rivista PLoS One, di aver finalmente rinvenuto e descritto questi girini e noi di Anfibierettili.it riportiamo per primi la notizia in lingua italiana sul web.Girini con abitudini fossorie scoperti in India

Una scoperta insolita

Ciò che ha reso particolarmente affascinante questa scoperta e che ha anche determinato la permanenza di questo “mistero” zoologico per oltre un secolo, sono le peculiari abitudini di questi girini, infatti i ricercatori li hanno ritrovati scavando nei fondali sabbiosi dei corsi d’acqua del Ghati occidentale, una catena montuosa dalla straordinaria biodiversità situata nel sud dell India.

Si tratta quindi di girini dalle abitudini fossorie che invece di nuotare liberamente nell’acqua, si muovono nella sabbia a circa 30 o 40 cm di profondità e si nutrono dei detriti organici contenuti nella stessa. Come dicono gli stessi scienziati, catturarli non è stato facile, infatti i girini si divincolavano e sparivano con molta velocità all’interno del fondale. Una volta catturati, tramite un sistema di sequenziamento genetico chiamato DNA barcoding, sono riusciti ad identificare la specie ovvero la rana Micrixalus herrei.

Girini fossori

La ragione per cui è stato indispensabile il sequenziamento genetico è la sostanziale differenza tra i girini e gli esemplari adulti. Alcune delle caratteristiche peculiari dei girini di Micrixalus herrei, sono gli occhi coperti da uno strato di pelle, le costole (insolite nelle rane) e una lunga coda simile a quella delle anguille che serve come “propulsore” per muoversi nella sabbia e un apparato boccale con guaine mascellari seghettate che agiscono come filtro per la sabbia.

Fonte:

Senevirathne G, Garg S, Kerney R, Meegaskumbura M, Biju SD (2016) Unearthing the Fossorial Tadpoles of the Indian Dancing Frog Family Micrixalidae. PLoS ONE 11(3): e0151781. doi:10.1371/journal.pone.0151781

 

 

Potrebbe interessarti anche

Questo articolo ti è piaciuto? Dagli un voto, non ti costa nulla e ci vuole un secondo!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Francesco Capasso
Seguimi su

Francesco Capasso

Ho oltre 15 anni di esperienza nell'allevamento di rettili, anfibi e altri animali. Dal 2007 al 2013 ho avuto un negozio specializzato nella vendita al dettaglio e all'ingrosso di piccoli animali domestici. Attualmente svolgo la professione di copywriter, scrivendo anche di animali per portali importanti come Cani.it e continuo ad allevare sempre nuove specie.
Francesco Capasso
Seguimi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *